Avrei voluto dedicarti una canzone ma non so cantare.
Avrei voluto immortalarti in un dipinto ma non sono un pittore.
Avrei voluto darti il mio cuore per sempre, ma l ho perso.
Questa vita è una stupida corsa verso uno stupido finale.
Tu non sai quanto è difficile sia per me slittare in questo continuo caos.
Deve pur esserci in qualche altra dimensione, un noi per sempre.
Dove io non mi sono mai arreso e dove tu mi hai salvato.
Disperatamente cerco un ricordo da qualche parte in questa stanza.
Un breve e fragile momento di pace, di quiete.
Un tuo dolce abbraccio, un dolce riposo.
Finisce tutto mi ripetevo, mentivo però.
Mi guardo allo specchio e non so chi sono.
Fa schifo odiarsi, provare pena per se stessi.
Mio angelo avrei voluto condividere di più.
Stringere il frutto del nostro amore assieme a te.
Una vita da cui trovare un senso alla mia.
Fermare il tuo lento addio.
Piango ancora ogni notte, ogni istante penso a quanto stupido sia stato.
Perdere per poter capire è una punizione, un insegnamento.
Da qualche parte, vedi le stesse stelle che vedo io.
Strano sapere che condividiamo lo stesso cielo e che non siamo qui assieme.
Dolce amore, dolce e fragile cuore io non ti dimentico.
Ora fermo qua, ora solo senza te.
A combattere con me stesso ogni singolo istante.
Per un momento di felicità, per un attimo di amore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...